STEFANO NICOLI E LE SUE DIVISE: GUARDIA PARTICOLARE GIURATA, VIGILE DEL FUOCO E GUARDIA PARCO. UN SUPER DIPENDENTE DI SORVEGLIANZA ITALIANA

Un uomo, tre divise. La prima è quella di Guardia Particolare Giurata in forza, da quasi un anno, a Sorveglianza Italiana Spa. La seconda è quella di Vigile del Fuoco volontario, la terza di Guardia Parco.

Stefano Nicoli ha 45 anni, una moglie, tre figli e una grande passione per le uniformi. Fin da ragazzo desiderava indossare una, ma l’attività di famiglia, un’impresa di giardinaggio, aveva bisogno di lui. Così, a malincuore, Nicoli ha messo da parte le sue aspirazioni per dare una mano al padre e ai suoi fratelli. Almeno all’inizio, dato che il suo sogno non ne voleva sapere di rimanere chiuso in un cassetto.

Lavoravo con i miei ma volevo fare la Guardia Particolare Giurata. Nel 2000 ho preso l’abilitazione ed ho lavorato sei mesi per la Mondialpol di Brescia. Inizialmente riuscivo a gestire entrambe le occupazioni, ma poi ho dovuto rinunciare perché il lavoro di giardiniere mi impegnava troppo”, racconta.

Da dove nasce la sua passione per il lavoro di Guardia Giurata?

Mio padre era un carabiniere, quindi sono cresciuto vedendo tanti suoi colleghi, sindaci, amministratori locali passare da casa mia. Mi sono appassionato alle divise e volevo a tutti i costi indossarne una. Così ho preso l’abilitazione come GPG facendo tanti sacrifici, considerato che svolgevo contemporaneamente due lavori, tra l’altro molto faticosi”.

Eppure cinque anni fa ha deciso di aggiungere anche quella di Vigile del Fuoco Volontario. Come riesce a portare avanti anche questo lavoro?

I Vigili del Fuoco volontari di Romano di Lombardia sono dotati di cercapersone e vengono allertati dalla sede operativa di Bergamo in caso di necessità, oltre ad eseguire formazione obbligatoria su base mensile”.

Il lavoro per Sorveglianza Italiana le permette quindi di dedicarsi anche a questa professione.

Esatto. Facendo il turno di notte, di giorno sono libero e riesco a dare la mia disponibilità in caso di emergenze che richiedano la presenza dei Vigili del Fuoco”.

Nel suo armadio c’è però anche una terza divisa.

Sì. Essendo Guardia Giurata ho avuto la possibilità di diventare Guardia Parco. Ho prestato servizio per sei anni per il Parco Oglio Nord ed ora sono stato trasferito al Parco del Serio”.

Mette molta passione in tutto quello che fa.

Decisamente. Mi piacciono molto gli ambiti che mi sono scelto, ho perseverato nonostante la fatica e le mie occupazioni mi danno tantissima soddisfazione”.

Dallo scorso settembre lavora per Sorveglianza Italiana. Come si trova?

Mi sono trovato molto bene fin da subito. Mi hanno assegnato prevalentemente le zone della Bassa Bergamasca, che conosco molto bene. Ruoto su tre zone fisse più tre zone di pronto intervento”.

Con 52 pattuglie attive ogni notte sul territorio, la copertura della provincia è molto capillare.

Sorveglianza Italiana è l’istituto con il maggior numero di pattuglie e questo ci consente di intervenire su ogni allarme in pochi minuti. L’organizzazione è ottima, il personale molto preparato e spesso siamo i primi ad arrivare sul posto. Ognuno conosce alla perfezione la sua zona”.

Vi sentite sicuri durante gli interventi?

Certamente. Siamo guidati alla perfezione dalla centrale operativa, i colleghi sono molto competenti. Se scatta una allarme interveniamo e chiamiamo in ausilio un’altra pattuglia, che ci raggiunge in pochissimo tempo. E poi siamo dotati di tanti dispositivi di sicurezza di ultima generazione, abbiamo le spalle coperte”.

Il suo addestramento costante la avvantaggia nel suo lavoro?

Direi proprio di sì, essendo Vigile del Fuoco sono formato per il primo soccorso, gli incendi, sono abilitato all’uso del defibrillatore. Ad esempio, facendo il servizio notturno spesso le Guardie Particolari Giurate si imbattono in incidenti stradali ed io sono abilitato a prestare le prime cure, alla messa in sicurezza delle persone. Ho ricevuto una preparazione maggiore proprio in virtù delle varie attività che svolgo”.

Stefano Nicoli è quindi una Guardia Particolare Giurata formata e addestrata per fronteggiare le più situazioni più disparate. Un vero fiore all’occhiello per Sorveglianza Italiana Spa.